Il silenzio del maggiordomo

Il silenzio del maggiordomo

Molto probabilmente non è mai successo un silenzio così lungo ma, la stagione apistica 2019 possiamo metterla in memoria come la più faticosa della mia esperienza con le api.

Sarà l’età?? Forse anche, ma non solo. Dopo 40 giorni di assenza, dal 2 giugno è tornato il sole, il bel tempo, il caldo pesante e per noi non c’è stata pausa. Tutto questo per il bene delle api. Miele ne hanno fatto poco come di prassi ma, posso essere soddisfatto sentendo i raccolti degli altri apicoltori.

Le api a sorpresa stanno abbastanza bene, gli mancano solo le scorte per l’inverno.
Nemmeno le api sono abituate a questo caldo così prolungato. Con le temperature molto alte, per rinfrescare l’alveare devono ventilare molto e questo costa loro molta fatica, quindi mangiano più miele. Per questo motivo, trovo diverse famiglie con poco miele in casa. Allora le si prende e le si porta dove c’ è nettare o dove si spera ci sarà , come la fioritura dell’edera pronta ad iniziare a breve.
E vai di spostamenti notturni degli alveari.

Presto daremo le date di consegna del miele. Per ora buone ferie a tutti!
GiulianoMaggiordomoSoloDelleApi

  • La stagione apistica 2019
    Animali da compagni mentre visito le api